Vomitare sulla Grecia (1972)
Vomitare sulla Grecia, 1972, presentato al Centro Multipli  di Roma, è il primo Multiplo Politico realizzato da Fabio Mauri. E’ un lavoro caratterizzato da una riflessione critica e di natura politica sullo statuto di unicità dell’opera d’arte, è un’azione artistica direttamente mirata a un bersaglio politico.
L’artista immagina di “vomitare sul Pireo” dei colonnelli.
Realizza cinquecento buste di carta, simili a quelle distribuite sugli aerei, contenenti fogli di resina, riso e altri materiali che simulano il vomito rappreso.
Mauri non è interessato alla riproduzione meccanica delle immagini di per se stesse, i multipli sono soprattutto tali a livello di pensiero e intenzione, sono piuttosto serie di pezzi unici.
Vomitare sulla Grecia è un’idea di condanna politica che si realizza in un vero multiplo artistico, seriale in certi aspetti (il sacchetto aereo, la grafica) e singolare (ogni “vomito” si dispone diversamente cioè singolarmente, nella tavoletta di vetroresina).    (Dora Aceto)
 
Data e luogo di esposizione
 
1972 – Multiplo politico n. 1: Vomitare sulla Grecia, Centro Multipli, Roma  
1973 – Vomitare sulla Grecia - Mail Art, Ufficio per l’immaginazione preventiva, Gap, Roma
1994 – Retrospettiva Fabio Mauri. Opere e Azioni 1954-1994, Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, Roma, a cura di Carolyn Christov Bakargiev, sovrintendenza di Augusta Monferini
2012 – Nessuno e niente scompaia , Galleria Unosunove, Roma, a cura di Raffaele Gavarro

 

Utilizziamo i cookie per rendere migliore la tua esperienza di navigazione sul nostro sito. Continuando ad utilizzare questo sito ne accetti l'utilizzo. (ulteriori informazioni).

Ok